Tours

  • Scrivici per un preventivo! Orario di Partenza: 10:00 Itinerario: Partenza dalla Marina di San Antonio con rotta verso sud, con passaggio fra l’isola Es Vedrá e Es Vedranell, circa un´ora di navigazione per raggiungere l’isola Espalmador, per la prima fermata nella Baia di Sa Torreta. Questa preziosa e deserta caletta si trova nella parte nord dell’isola, che forma parte dal 1980 del Parco Marino riserva integrale di Salinas, Ibiza e Formentera. Sa Torreta è una baia riparata dai 4 venti, con un’isola rocciosa a proteggerla, che ospita una spiaggia di sabbia finissima e un’acqua incredibilmente cristallina; l’accesso è solo via mare. La spiaggia dell’isola rocciosa è nido di diverse specie di uccelli, e di tartarughe di mare. Dopo un meritato riposo e un bagno nelle sempre calme acque della baia, dopo circa 10 minuti di navigazione si raggiunge la spiaggia della baia principale dell’isola Espalmador, che pretende essere uno dei segreti piú nascosti del mar Mediterraneo. L’isola è ricca di diversitá biológica, qui possiamo incontrare uccelli come il Charadrius alexandrinus, l’himantopus (una piccola cicogna) e la Tadorna. La barca permette la discesa alla spiaggia di Sa Alga, situatata ad ovest. Con forma di medialuna conserva molteplici piccole dune che arrivano fino al mare. Grazie un corridorio dedicato alle imbarcazioni è possibile scendere a terra, e restare circa due ore. Dopo aver goduto dell’incredibile panorama che si presenta dalla spiaggia di Sa Alga e del mare multicolore, la barca fa rotta verso la spiaggia di Ses Illetes. Ses Illetes significa “le piccole isole” e si trova a nord dell’isola di Formentera, sempre nel parco naturale - riserva integrale - ed è considerata da molti una delle piú belle spiagge del mondo. Ha una lunghissima lingua di sabbia bianca, ed un ricco ecosistema marino, spiaggia dichiarata Patrimonio dell’Umanitá dall’UNESCO. Questa spiaggia è l’emblema dell’isola, ed è abitualmente chiamata il Caribe Mediterraneo, grazie alla sua sabbia bianchissima e finissima, e grazie alle diverse tonalitá di azzurro del mare. Un autentico Paradiso. Queste acque sono particolarmente cristalline grazie alle praterie di posidonia che albergano nel fondo marino, e che sono habitat naturale di diverse specie marine. L’ultima fermata è alla Baia di Cala Saona. La spiaggia di finissima sabbia gialla è una tipica cala Mediterranea avvolta in un ambiente di roccia rossa. La baia è famosa per ospitare diverse case di pescatori con gli scivoli per i llauts, le tipiche imbarcazioni a motore e a vela delle isole Baleari. Cala Saona è l’unica spiaggia orientata ad ovest dell’isola di Formentera, dove si puó vedere il calar del sole. Nella baia di Cala Saona si puó fare snorkeling o raggiungere a nuoto le case dei pescatori o la spiaggia. La partenza per il ritorno a Ibiza è due ore prima del tramonto, el tempo di navigazione è di circa un’ora. Durante la navigazione in alto mare è frequente incontrare branchi di delfini nella zona delle isole di Es Vedrá.
  • Scrivici per un preventivo! Orario di Partenza: 10:30 / 12:30 Itinerario: Partenza dalla Marina di San Antonio con rotta verso la grotta di Cala Bassa (Reef Cave), grotta naturale dove entrando completamente con la barca si possono apprezzare sedimenti di corallo rosso. Si continua la navigazione verso la baia di Cala Conta (prima fermata), dove possiamo godere di acque cristalline su fondo sabbioso bianco. La navigazione continua verso la grande grotta (Rave Cave) e la grotta Codolar (o grotta dei Pirati) fino arrivare alla Playa Escondida della Baia di Cala Tarida (seconda fermata). Playa Escondida è una piccolissima spiaggia raggiungibile solo via mare, che ospita le tipiche case dei pescatori delle baleari, protetta dai venti di maestrale. Continuando la navigazione, la tappa seguente sono le isole di Es Vedrá e Es Vedranell (che formano parte dell’arcipelago delle isole di ponente) parco marino riserva naturale integrale, e isole delle molte leggende. L’isola ha un altezza sul livello del mare di 400 metri, completamente rocciosa, è il terzo punto magnetico del pianeta (gli altri due sono il Polo Nord e il trangolo delle isole Bermudas), qui è stata girato il fim South Pacific (1958) e si narra che Ulisse di ritorno dal suo viaggio incontró qui le sirene. Negli ultimi decenni gli abitanti dell’isola di Ibiza sostengono che lo spazio fra le due isole sia la pista di atterraggio degli UFO. Indipendentemente dalle decine di leggende e dalla diatriba sulla colonia di capre che ivi vivono, è un luogo mistico e magico. La barca efettuerá una circumnavigazione delle due isole, ed una fermata per fare snorkeling, considerando Es Vedrá è il miglior spot di diving dell’isola di Ibiza. Qui possiamo incontrare con facilitá colonie di barracuda, cernie di grandi dimensioni, delfini e tonni. Lasciando Es Vedrá ad ovest, si naviga verso la baia di Atlantis (Sa Pedrera – Big Rock). Atlantis è un paesaggio lunare, ambiente mistico frequentato da hippies. Nel lato sud della baia si trova il picco roccioso di Big Rock, che aspetta i temerari che si vogliono tuffare in acqua da un´altezza considerevole. Atlantis è come Es Vedrá un luogo leggenda di Ibiza. Conosciuto come covo hippye con piscine naturali di acqua salata che superano i 30 gradi di temperatura in estate, di fatto è una formazione rocciosa piuttosto unica, con rocce tagliate dal vento con iscrizioni buddiste, e immagini che raffigurano diversi Dei che danno un’aurea ancora piú leggendaria a questa baia. Partendo da Atlantis si circumnaviga Capo Bianco (altissime scogliere a picco sul mare) e si raggiunge Cala D’Hort, spiaggia di acqua azzura su fondo sabbioso bianco, dalla quale si puó apprezzare una vista meravigliosa e maestosa di Es Vedrá e Es Vedranell. Si lascia Cala D´Hort per fare ritorno a San Antonio, con fermata per apprezzare il famoso tramonto di Ibiza davanti al Cafè del Mar (uscita delle 12.30).
  • Ibiza Half Day (4hs)

    A partire da: 200,00
    Scrivici per un preventivo! Orario di Partenza: 10:30 / 16.00 Itinerario: Partenza dalla Marina di San Antonio con rotta verso l´isola Margherita, raggiungibile solo via mare, magnifico scenario naturale di rocce a picco sul mare ed insenature completamente deserte. L’isola Margherita è a forma di ferro di cavallo, attraversata da un arco che si puó attraversare navigando. Prima fermata per un tuffo nel mare blu intorno all’isola e possibilitá di fare snorkeling ed incontrare branchi di barracuda ad una profonditá di circa 10 metri. Lasciando a nord l’isola Margherita si naviga verso Cala Salada, una delle piú belle spiagge di Ibiza, dove si possono apprezzare le sue acque color verde smeraldo. La barca si ferma nell’adiacente Punta Galera, uno degli ambienti piú scenici dell’isola di Ibiza. È un massiccio terrazzato levigato dal vento e dal mare, dove si pratica Yoga al tramonto. Navigando verso sud, passando la Baia di San Antonio in alto mare, si raggiunge la Grotta di Cala Bassa (Reef Cave), grotta naturale dove si possono apprezzare sedimenti di corallo rosso e rosa. La terza fermata è nella Baia bianca della Torre En Rovira, acqua multicolore in una baia dalla bellezza unica, a lato della famosa spiaggia di Cala Bassa, mezzaluna contornata da palme tropicali. Rotta verso Cala Conta, fermandoci alla Baia dei Delfini (Dolphin Bay), per una nuotata nelle sue acque tranquille con fondale di sabbia bianca. Ultima fermata (dipendentemente dal vento) nella baia della Grande Grotta (Rave Cave), baia ideale per fare snorkeling o alla Baia del Faro dell’isola dei Conigli (Sa Conejera), riserva naturale delle isole Bledas.

Title

Go to Top